Il Napoli stradomina il match concedendo pochissime chance all’Hellas Verona di rendersi pericoloso che però pecca abbastanza di precisione.

Il muro dell’Hellas Verona dura per più di un’ora dall’assalto dei Partenopei, che in svariate occasioni sfiorano il goal del vantaggio, in più il Verona viene salvato anche da due pali durante il corso del match.

La partita viene sbloccata solo al 65′ minuto quando Koulibaly anticipa Nicolas su calcio d’angolo e non poche sono le potreste degli ospiti che portano all’espulsione del proprio allenatore.

Al 78′ minuto arriva il raddoppio del Napoli, in partenza dalla sinistra con Mario Rui, che serve Insigne palla al piede che arriva al limite dell’area, lascia partire il cross per José Callejòn che calcia in porta, Nicolas non può nulla e si ritrova in porta con tutto il pallone.

Goal che chiude definitivamente il match, che vede il Napoli chiudere da capolista il match prima della sosta.

L’Hellas Verona alla ripresa del campionato affronterà il Crotone al Bentegodi.

Napoli (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol (39′ st Maksimovic), Koulibaly, Mario Rui, Allan, Jorginho, Hamsik (31′ st Zielinski), Callejon, Mertens, Insigne (41′ st Rog). (Rafael, 22 Sepe, 11 Maggio, 21 Chiriches, 62 Tonelli, 42 Diawara, 37 Ounas, 98 Leandrinho, 15 Giaccherini).  All.:Sarri.

Hellas Verona (4-5-1): Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres, Verde (36′ st Felicioli), Romulo, Bessa (31′ st Calvano), Buchel, Fares, Kean (12′ st Pazzini). (17 Silvestri, 40 Coppola, 69 Souprayen, 37 Bearzotti, 5 B. Zuculini, 14 F. Zuculini, 8 Fossati, 27 Valoti, 21 Lee). All.:Pecchia.

Arbitro: Abisso di Palermo.

Reti: nel st 65′ Koulibaly, 78′ Callejon.

Si ringrazia Francesco Grigolini per alcuni scatti del match